C’è molto Campagnolo nelle bici moderne. Racconta Il Sole 24ore: Il 4 novembre del 1927 Tullio Campagnolo sta correndo il Gran Premio della Vittoria, per celebrare il sesto anniversario della vittoria dell’Italia nella Prima guerra mondiale, quando durante la scalata del Passo Croce d’Aune è costretto a fermarsi: non riesce a rimuovere la ruota posteriore per cambiare il rapporto.Leggi altro →

Il 12 giugno 1817, il barone Karl von Drais a Mannheim, inventò la prima bicicletta. Per avere un mezzo di trasporto a basso costo e per muoversi più velocemente che a piedi. Il primo modello fu realizzato in legno e non aveva i pedali.Leggi altro →

“La vita è come una bicicletta. Si deve avanzare, per non perdere l’equilibrio.” Albert Einstein nacque a Ulma nel 14 marzo 1879 e morì a Princeton il 18 aprile 1955; è stato un fisico e filosofo tedesco naturalizzato svizzero e statunitense, oltre ad essere uno dei più importanti studiosi e pensatori del XX secolo. Nel 1921 ricevette il premio nobel per la fisica. La bicicletta è stato il suo sport, infatti, la teoria della relatività gli era venuta in mente mentre andava in bici. https://it.wikipedia.org/wiki/Albert_Einstein  Leggi altro →